Il Mio Più Grande Segreto Per Andare in Guadagno Con Il Trading Online

Hai studiato e faticato tanto, ma non hai ancora raggiunto il “Benessere Finanziario” che desideri? Clicca qui per Accedere alla Guida Del Trader di Successo che ti mostrerà le REGOLE Fondamentali per generare ricchezza con il trading senza dipendere più da nessuno.

Autore: Bruno Moltrasio

Condividilo con i Tuoi Amici ❤️

Condividi su facebook
0
Condividi su linkedin
0

Hai studiato e faticato tanto, ma non hai ancora raggiunto il “Benessere Finanziario” che desideri? Clicca qui per Accedere alla Guida Del Trader di Successo che ti mostrerà le REGOLE Fondamentali per generare ricchezza con il trading senza dipendere più da nessuno.

Autore: Bruno Moltrasio

Condividilo con i Tuoi Amici ❤️

Condividi su facebook
0
Condividi su linkedin
0

 “Per fare Soldi devi Seguire il Trend.”

Avrai sentito questa Frase centinaia di volte ma, sei sicuro che sia vera?

Al principio della mia Carriera di Trader, quando ancora non avevo sviluppato una Tecnica Profittevole e Replicabile, non facevo che pensare a come “Anticipare il Trend”…

era la mia fissa!

Feci tante ricerche e studiai da altri Trader.

Tutti e dico “proprio tutti” sembravano pensarla allo stesso identico modo!

Ero convinto che la strada fosse quella giusta e quella “convinzione” mi dava speranza…

…ero convinto che se fossi diventato bravo ad anticipare i movimenti del mercato, “avrei fatto i Soldi!”

Per farla breve, pensavo che per guadagnare con il Trading bastasse:

  • Imparare ad individuare i Pattern Ricorrenti…
  • Aprire la Posizione…
  • E incassare il Profitto…

Più fossi diventavo bravo ad individuare i movimenti del mercato, più i miei profitti sarebbero aumentati.

E la cosa interessante è che, FUNZIONAVA proprio così…

…o meglio, iniziò a funzionare dopo tanti soldi buttati in prove ed errori.

Tuttavia Funzionava!

I guadagni c’erano davvero… ma prima o poi arrivava sempre quel “Trade Maledetto” che azzerava i miei profitti.

Così ho iniziato a chiedermi:

…Cos’è che sbaglio?

…Cosa posso fare per Proteggere il mio Capitale e i miei Profitti?

Ora e sulla base della mia lunghissima esperienza nel Trading, posso dirti che ho capito una cosa MOLTO IMPORTANTE…

…tanto importante da Cambiare Prima le mie Convinzioni su come si guadagna con il trading…

…e Diventare Poi il “Grande Segreto” del Mio Successo come Trader.

Questo Segreto prende il nome di…

M O N E Y – M A N A G E M E N T

…Aspetta!!!

Lo so che ti sembra assurdo.

E prima di trarre conclusioni affrettate (…perché pensi sia irrilevante), continua a leggere, perché le informazioni che sto per condividere con te, renderanno il tuo Trading molto Profittevole…

…o almeno, ti aiuteranno a PROTEGGERE il tuo Denaro.

Il money management è forse l’aspetto più importante del trading e stranamente anche il più trascurato soprattutto da chi inizia ad operare sui mercati finanziari.

Devi sapere che molti trader neppure conoscono il significato esatto di money management.

Quando pensano al money management la maggior parte di loro immaginano che consista nell’inserire lo stop loss una volta aperta l’operazione, oppure nell’usare un trailing stop per massimizzare i profitti, oppure ancora nell’avere un buon rapporto rischio rendimento dell’operazione.

Ma il money management non è niente di tutto questo.

Cosa significa esattamente Money Management e in cosa consiste?

… letteralmente sta a significare “gestione del denaro” e si traduce nel dimensionare correttamente la posizione. 

Detto in altri termini, quando fai una operazione, con quanti lotti o con quanti pezzi la apri? 

Non importa su quale strumento stai facendo trading… possono essere azioni, futures, cfd… ma ogni volta che apri una operazione devi sapere esattamente quanti contratti comprare o vendere in modo che il rischio della tua operazione sia sempre sotto controllo avuto riguardo al capitale a disposizione per il tuo trading e allo strumento utilizzato.

Le tecniche di money management hanno lo scopo di gestire il rischio sul proprio capitale con il fine ultimo di massimizzare i profitti.

Purtroppo nella maggior parte dei casi il trader è sempre molto concentrato sui guadagni che può realizzare con la sua operazione, piuttosto che sulle perdite che potrebbe subire, e per questo motivo trascura o ignora del tutto le regole di money management che sono fondamentali per diventare un trader profittevole.

Il trader inesperto, senza una adeguata formazione, quando apre una operazione si  limita a pensare al target vale a dire al livello dove andrà a chiudere la posizione realizzando un profitto.

E’ normale che sia così, ti basti pensare che anche le principali case di brokeraggio e gli analisti sono soliti dare sugli indici e sui singoli titoli i famigerati target price: l’indice alfa è ben impostato tecnicamente e può arrivare al target price di 10500; il titolo beta ha ottimi fondamentali, ha appena acquisito una commessa importante in Cina, quindi il target price è a 94 euro.

E così via…

Con raccomandazioni di questo tipo, di cui ormai è pieno il web, si crea una realtà deformata che inculca nel trader alle prime armi la possibilità di realizzare un guadagno dal trading piuttosto (o prima) di quella di poter perdere denaro con questa attività.

Nel migliore dei casi il trader un po’ più scaltro implementa nella sua tecnica un livello di stop loss dove chiudere l’operazione in perdita qualora le cose non andassero nel modo preventivato.

Il target e lo stop loss sono direttamente collegati tra loro, e determinano il rapporto rischio/rendimento il cosiddetto risk/reward dell’operazione.

E’ chiaro che tanto più ampio è il target rispetto allo stop loss, tanto maggiore sarà questo rapporto e viceversa.

Ma il tuo rischio non dipende solo dal livello di stop loss ma anche dal numero di contratti che utilizzi per la tua operazione.

Vediamo meglio il concetto con un esempio.

Se usi un solo contratto con un futures che per ogni punto realizzato ti restituisce un guadagno/perdita di 10 euro è chiaro che se il tuo stop è di 10 punti e l’operazione va male, subirai una perdita di 100 euro se la tua posizione è di 1 contratto, mentre con 2 contratti la perdita sarà di 200 euro e così via

Quindi il rischio è strettamente connesso al numero di contratti utilizzato per la tua operazione, il cosiddetto position sizing. E per converso questo si rifletterà anche sui potenziali guadagni. Cioé detto in parole povere: più contratti usi nella tua operazione maggiori saranno i potenziali profitti e le perdite

Ecco, parlare di money management significa capire in primo luogo come dimensionare la posizione cioè, parlando di futures, quanti contratti utilizzare in ciascuna operazione per fare in modo di mantenere sempre sul mercato un profilo di rischio adeguato alla tua equity.

Questo è money management e riflette i due aspetti che lo compongono: position sizing ovvero quanti contratti devi comprare e risk management ovvero valutazione di adeguatezza e gestione del rischio dell’operazione

Ecco perché quando parliamo di proteggere il tuo capitale dobbiamo parlare di money management, perché devi sapere  con quanti contratti fare ogni operazione, avendo sempre presente di tenere sotto controllo il rischio  per non azzerare il tuo capitale quando la tua operatività attraversa dei momenti difficili.

E non sarà così raro come possono farti credere la fuori.

Dunque:

Protezione del capitale = Money Management = Position Sizing + Risk Management

I due aspetti, dimensionamento della posizione e gestione del rischio vanno a braccetto, dipendono strettamente uno dall’altro e non possono essere separati infatti dimensionare la posizione in un modo piuttosto che nell’altro va ad incidere inevitabilmente sul rischio dell’operazione.

Una accurata e direi scientifica gestione del rischio è sicuramente una delle componenti fondamentali per avere  successo nella tua attività di trading.

Prova a pensare: se prendiamo due trader che fanno le stesse entrate e uscite, la gestione del rischio e la dimensione delle loro posizioni farà la differenza nelle loro rispettive performance.

Tuttavia, questo è un aspetto cui i trader, soprattutto all’inizio, non danno tutta l’attenzione che merita.

Succede così che puoi anche avere una tecnica molto efficace per decidere quando comprare e quando vendere, ma se non hai un buon money management finirai con il perdere tutto il tuo capitale.

E’ inevitabile, te lo assicuro.

Ecco perché si sente dire da più parti che la maggior parte dei trader perde denaro in borsa. 

Semplicemente nessuno di loro conosce un buon metodo di money management e se ne ha mai sentito parlare semplicemente lo ignora… te l’ho detto, quasi tutti si concentrano sulla tecnica e trascurano queste noiose ma vitali regole per gestire con oculatezza il proprio capitale.

Quando ho iniziato ad applicare queste semplici regole al mio Trading i miei Profitti sono letteralmente decollati!

E la stessa identica cosa accadrà al tuo Trading se ti fai aiutare da un Metodo di Money Management Efficiente!

Ma ovviamente questo non significa ancora Molto…

Il fatto che i miei profitti erano decollati, non era abbastanza per rendere il Trading quella che io ora definisco…

l’Attività Redditizia più Gratificante ed Entusiasmante al Mondo.

Infatti, proprio dopo aver appreso le regole del Money Management Efficace, ho iniziato a fare qualcosa di unico e del tutto differente da tutto quello che hai mai imparato sul Trading!

Ma te ne parlerò meglio nei prossimi giorni…

…ora preferisco darti una Buona Notizia!

E sono convinto che ti rallegrerai per quanto leggerai!

Sai qual è la buona notizia?

Ho preparato un Video Corso DETTAGLIATO nel quale ti insegno un metodo molto efficace di money management.

Se applicherai con costanza e disciplina le regole che ti mostrerò in questo Video Corso, sarai in grado di proteggere al meglio il tuo capitale e potrai muovere i primi passi verso un trading di successo.

E non è finita qui…

…perché ho ancora un’altra Buona Notizia, più bella della Precedente.

Si! Infatti, a breve ti darò la possibilità di accedere a questo Video Corso completamente GRATIS!

Nei prossimi giorni ti darò maggiori informazioni, quindi stai attento alle prossime e-Mail.

GRATIS: La Guida Del Trader di Successo

Cos’è il Trading e Perchè può Riempire la Tua Vita di Soddisfazioni.

GRATIS: La Guida Del
Trader di Successo
Cos’è il Trading e Perchè può
Riempire la Tua Vita di Soddisfazioni.

GRATIS: La Guida Del Trader di Successo

Cos’è il Trading e Perchè può Riempire la Tua Vita di Soddisfazioni.

Bruno Moltrasio

Bruno Moltrasio

Sono un avvocato e opero in Borsa dal 1998 come trader privato. Nel 1999 ho frequentato un Master di Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari e ho cominciato a guardare i grafici con occhio diverso e ad investire in modo più consapevole. In questo periodo ho redatto per il quotidiano MF – Milano Finanza, la rubrica settimanale Vita da Trader, che, forse, avrai avuto qualche volta occasione di leggere. Coautore del libro Dalle strategie direzionali allo Spread Trading.

Partecipo abitualmente, come relatore all’IT Forum (Investment & Trading Forum) nonché al TOL Expo di Borsa Italiana e ho collaborato con primarie realtà del mondo del trading online, come Intesatrade, Wetrade, Webank, BPM, Nuovi Investimenti Sim, Iwbank, BNP Paribas, E*Trade, Traderlink con il suo Visual Trader, eSignal, Trading Library, Tradestation e altri ancora.

Dal 2009, ricopro la funzione di consulente esterno per l’area education di IG.

Bruno Moltrasio

Bruno Moltrasio

Sono un avvocato e opero in Borsa dal 1998 come trader privato. Nel 1999 ho frequentato un Master di Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari e ho cominciato a guardare i grafici con occhio diverso e ad investire in modo più consapevole. In questo periodo ho redatto per il quotidiano MF – Milano Finanza, la rubrica settimanale Vita da Trader, che, forse, avrai avuto qualche volta occasione di leggere. Coautore del libro Dalle strategie direzionali allo Spread Trading.

Partecipo abitualmente, come relatore all’IT Forum (Investment & Trading Forum) nonché al TOL Expo di Borsa Italiana e ho collaborato con primarie realtà del mondo del trading online, come Intesatrade, Wetrade, Webank, BPM, Nuovi Investimenti Sim, Iwbank, BNP Paribas, E*Trade, Traderlink con il suo Visual Trader, eSignal, Trading Library, Tradestation e altri ancora.

Dal 2009, ricopro la funzione di consulente esterno per l’area education di IG.

Se questo Articolo ti è Piaciuto…  ❤️

condividilo o scrivici un commento qui sotto :-)

Condividi su facebook
Facebook 0
Condividi su linkedin
LinkedIn 0